Tutorial informatica

Al giorno d’oggi purtroppo sono sempre più frequenti i casi di furti nelle case e nei negozi, e proteggersi da questi diventa ogni giorno più difficile. Un aspetto che però attualmente può essere controllato in modo semplice direttamente online riguarda alcuni dati delle automobili conoscendo soltanto la targa di queste.
Se noti un’auto sospetta che si aggira dalle tue parti, ti consiglio quindi di collegarti subito ai siti qui sotto riportati per ottenere subito qualche informazione in più riguardo ad essa.

Come fare

Il primo sito che propongo è realizzato dal Governo Italiano, la fonte è quindi molto attendibile (a parte per il fatto che i dati vengono aggiornati con 2 o 3 giorni di ritardo rispetto alla data di rilascio ufficiale).

Collegati a questa pagina ed inserisci il numero di targa da analizzare; il numero di telaio non è necessario per portare a termine la ricerca. Completa poi il campo Captcha e clicca su “Ricerca”.

 

Per ottenere qualche informazione aggiuntiva riguardo alla targa sospetta puoi utilizzare il servizio gratuito offerto da Sevim.it. Inserendo nell’apposito spazio il numero di targa, selezionando la tipologia di veicolo (autoveicolo o motoveicolo) ed inserendo il codice Captcha si potranno visualizzare la regione, la cilindrata, il numero di peso, i posti ed altre info utili.

 

Collegandoti invece al sito dell’Automobile Club Italia (pagando circa 8 euro) potrai scoprire il nome dell’intestatario ed altri dati relativi alla targa inserita compilando questo modulo e tutte le informazioni per il pagamento.

 

Infine consiglio l’utilizzo di questa comoda applicazione (purtroppo disponibile solo per Android) che permette di verificare una volta inserita la targa se l’automobile risulta nell’archivio dei veicoli rubati, se è assicurata, la marca, il modello, la data di immatricolazione e la cilindrata.

Filippo Zorzetto